venditore di fumo

Venditore di fumo

È normale che tra concorrenti nasca una rivalità, e che questa venga esternata per rafforzare le rispettive posizioni tra il proprio seguito sui social network. Negli ultimi anni, con l’aumentare della mia esposizione e grazie ai buoni risultati della mia opera comunicativa, si sono intensificati gli attacchi personali basati, nella maggioranza dei casi, su giudizi inconsistenti. Una delle critiche più frequenti che mi viene mossa è di essere un “venditore di fumo”. Critica che allude alla mia grande capacità di imbrogliare lettori e clienti che cadono nella trappola della mia viscida comunicazione capace di vendere il nulla.
Il lavoro del marketer consiste nel trasmettere efficaci percezioni del proprio Brand in primis e, di conseguenza nel mettere a frutto la vendita di prodotti e servizi. Sono un comunicatore, mi pagano per questo e chi mi cerca esige consulenze o formazione proprio per affinare queste abilità.

Paradossalmente, quando mi dicono che sono un “venditore di fumo” mi lusingo e me ne dolgo al tempo stesso. Perché se lo fossi veramente, se davvero sapessi vendere l’inconsistente (ovviamente senza imbrogliare le persone), sarei un marketer migliore di quello che realmente sono e le mie consulenze sarebbero straordinariamente più efficaci, ricercate e pagate.

Scopri il tuo punto di forza e fai leva sulla caratteristica che nessuno dei tuoi concorrenti può vantare. Questo è il tema del mio ultimo libro che puoi prenotare su Amazon.

Dimmi chi SeiDIMMI CHI SEI
Scopri perché sei unico e ottieni attenzione, fiducia e contatti

La tattica si basa su come appari, il marketing invece su chi sei effettivamente.
Puoi anche vendere con la tattica, ma ti fai amare con il marketing
Close