fiducia

L’indicatore della fiducia

C’è una regola aurea nel marketing personale che racconto ossessivamente: “se capiscono le tue qualità e ti contattano, hai fatto centro”. Quindi per far accadere queste due cose ti devi impegnare a raccontare alle persone giuste chi sei e le tue competenze. Questo può accadere ovunque, in una fiera di settore, oppure aprendo un Blog. Se non sanno chi sei, non conoscono le tue capacità e i risultati che porti la tua presenza sarà un inutile biglietto da visita.
Il marketing personale si sta sempre più spostando verso una pratica in cui il venditore smette di essere un “cacciatore” di contratti per diventare un “agricoltore” di contatti. In passato, in un mercato florido e con una minore concorrenza, bastava “cacciare” il cliente che, avendo poche informazioni e molte risorse, acquistava con minore attenzione. Oggi, il cliente è travolto dalle informazioni e ha risorse più scarse, quindi la strategia che paga consiste nel nutrire di informazioni, buone intenzioni e legare a sé, senza l’affanno della vendita, il possibile cliente. Proprio come un agricoltore semina il terreno per raccoglierne i frutti appena la stagione lo consentirà.

In un mondo di offerte illimitate ciò che è limitata è la fiducia. Da oggi, e sempre più in futuro, non dovrai chiederti se hai il prezzo più basso o se stai usando bene i social media. La domanda sarà: “si fidano abbastanza da credere alle mie promesse?”. Perché le piattaforme misurano i like ma non misurano quando vieni ritenuto affidabile e capace.
Il più solido indicatore della fiducia è il contatto: quanti ti scrivono in privato dopo aver visto quello che pubblichi?

Scopri il tuo punto di forza e fai leva sulla caratteristica che nessuno dei tuoi concorrenti può vantare. Questo è il tema del mio ultimo libro che puoi prenotare su Amazon.

Dimmi chi SeiDIMMI CHI SEI
Scopri perché sei unico e ottieni attenzione, fiducia e contatti

La tattica si basa su come appari, il marketing invece su chi sei effettivamente.
Puoi anche vendere con la tattica, ma ti fai amare con il marketing
  1. Grazie, Riccardo, il post, come sempre, è interessante, perché non regali facili paradisi, ma dispieghi la necessità e la bellezza del lavoro di qualità. Il blog deve raccontare questo, tradurre il lavoro che facciamo con le persone, le loro domande e le risposte che, appunto, coltiviamo con loro :-)

  2. Buongiorno Riccardo,

    do un feedback al tuo bellissimo post, che mi tocca da vicino perchè proprio in questi giorni arrivano i primi contatti/richieste su fb da persone che non conosco direttamente.

    Sono “Business Gardener”, mi occupo di micro e piccole imprese da ormai 10 anni.
    Solo da un paio di mesi scrivo un post al giorno (più o meno!) cercando di “prendermi cura” delle persone che seguono la pagina (sono ancora 2000 circa) e, dopo 30 giorni, è arrivato il primo cliente che non fosse legato al passaparola o a colleghi che fanno il mio nome.

    Porto con me la tua metafora del “agricoltore di contatti”.
    Sembra il collega perfetto per me che sono un “giardiniere”.

    Buona giornata!

  3. Difficile trovare una metafora più calzante di quella dell’agricoltore, che riassume insieme i concetti di costanza, fatica, dedizione e pazienza… requisiti che ritengo essenziali per la diffusione della buona cultura digitale.

    Per la mia breve esperienza a livello locale ho notato ancora una mancanza di consapevolezza sulle reali potenzialità del web: una sana educazione digitale penso sia il primo passo per la costruzione di relazioni professionali di lunga durata.

    Complimenti per l’articolo e grazie per gli spunti!

  4. Bell’articolo, Riccardo, e bellissima l’immagine dell’agricoltore, che rimanda a concetti quali pazienza, cura e dedizione, sostanza: cose d’altri tempi cui dovremmo ritornare. Grazie. Sono del tutto in linea con il tuo pensiero.

  5. Sono un agente immobiliare che da quasi trent’anni svolge il proprio lavoro puntando, come giustamente dici, sulla trasmissione al cliente di fiducia, trasparenza e professionalità.
    Ho anche una pagina professionale su Facebook (Fabrizio Costantini Consulente Immobiliare) su cui condivido e scrivo alcuni articoli. Mi farebbe piacere avere da lei un suggerimento su come migliorarla e se c’e un libro dei suoi che può aiutarmi a promuovere meglio la mia persona. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close