Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

skande 27 ON LINE 16 aprile 2014

Scegli una pagina:
Scroll to top

Top

Da domani i tweet acquistano valore

Da domani i tweet acquistano valore
Riccardo Scandellari

Twitter sta per innovare profondamente la piattaforma, da domani 20 febbraio i Tweet nasceranno uguali ma evolveranno in base alla quantità di interazione e conversazioni generate dopo la pubblicazione. Non è ancora chiaro che impatto avrà sulla timeline e sulla formazione dei trending topics, probabilmente all’inizio nessun cambiamento, infatti come annunciato nel blog degli sviluppatori saranno visibili solo nelle API (“interfaccia di programmazione dell’applicazione” che consentono agli sviluppatori di avere accesso a parti del sito in modo da integrarle nelle APP e siti web) come informazioni aggiuntive.Le denominazioni di valore saranno: “none” (nessuno), “basso” e “medio” e prossimamente anche “alto” lanciato in seconda battuta e probabilmente analogo alle “Top Tweets”.

A cosa servirà?

Twitter ha l’esigenza di rendere più piacevole e interessante la timeline e i temi di tendenza, spesso ci troviamo di fronte a tweet inutili, pubblicitari e poco interessanti, attraverso questa classificazione la composizione, potrebbe dare più visibilità ai micro post con più presa. Il secondo fondamentale motivo è monetizzare, per chi scrive messaggi pubblicitari o con meno successo può pagare per innalzare il valore e raggiungere più pubblico possibile.

Siamo alla resa dei conti con la time line composta in ordine di pubblicazione?

Commenti

  1. Una mossa probabilmente inevitabile, ma anche fisiologica. Gli altri player hanno già mosso le loro pedine in tale direzione: edge-rank, monetizzazione dei contenuti UGC. Come dice Claudio poco sopra: una mossa importante che potrà determinare il futuro di questo grande player.

  2. claudio

    finalmente.
    Secondo me, se ci lavorano bene, è solo un’evoluzione positiva, senza nessun rischio

  3. Spero che sia come i giochi di carte, che fai prima a farli che a spiegarli, poiché io: non c’ho capito nulla.
    Comunque spero che non sia l’inizio della fine, toglietemi tutto, ma non twitter!

  4. Pierpaolo I.

    A caldo, mi sembra un modo di condizionare e orientare che non mi piace; poi trovo la composizione oraria un valore aggiunto.

    Un’attività più “educational” sull’uso delle liste (cosa che inizio a fare da poco anche io!) l’avrei vista meglio, sia lato utente che Twitter.

    Cmq, vediamo concretamente come evolve la TL!

  5. silvio n.

    secondo me non sarà molto diverso da quanto propone oggi twitter, che dà la possibilità dopo una ricerca di vedere quelli più “importanti” o “tutto”