Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

skande 35 ON LINE 16 aprile 2014

Scegli una pagina:
Scroll to top

Top

Proximity Marketing: coinvolgere il cliente di passaggio

Proximity Marketing: coinvolgere il cliente di passaggio
Riccardo Scandellari

Il Proximity Marketing è uno dei mezzi più efficaci per coinvolgere potenziali clienti interessati ai prodotti e servizi: questi soggetti sono molto più interessanti dal punto di vista del marketing perché agganciati direttamente nei pressi della vostra attività o esercizio commerciale.
Un esempio di questa tecnologia consiste nell’usare il canale bluetooth per inviare messaggi multimediali ai cellulari e dispositivi portatili presenti nelle vicinanze di un’attività.

In Italia non ha mai attecchito. In pratica, appena il nostro cellulare o tablet entrano nell’area coperta dal segnale di chi propone il servizio, viene immediatamente notificato un messaggio e se risponderemo affermativamente ci verrà inviato un coupon o offerta.

proximity marketing

Purtroppo, questo sistema non ottiene molti risultati perché spesso gli smartphone non accettano i messaggi oppure non vibrano/suonano notificando il tentativo di collegamento. Questa tecnica è vista come “invasiva” anche se porta ad ottimi risultati, specie se utilizzata in sinergia con altre più performanti.

Un buon modo per ottenere il coinvolgimento di chi si avvicina alla nostra azienda e offrire una connessione WiFI gratuita, negli USA la si può trovare quasi ovunque, mentre in Italia è merce rara e spesso, nei pochi esercizi commerciali che consentono questo, bisogna sottostare a compilazione di moduli complessi, verifiche con SMS e nei casi più estremi fornire un documento d’identità.

Esistono però tecnologie molto efficaci nell’offrire il servizio del WIFI gratuito sempre tenendo ben presente il fine ultimo di far breccia nel cuore del cliente. Il sistema utilizzato da BlueMoz, azienda di Udine, è decisamente innovativo ed efficace. In pratica si tratta di offrire il wifi gratuito in cambio di un like sulla pagina Facebook. Facendo un Mi Piace sulla pagina aziendale del fruitore del servizio BlueMoz si sblocca la navigazione, senza ulteriori compilazioni di campi o verifiche. Si possono utilizzare anche altri social network come Twitter e Google + oppure attraverso la visualizzazione di coupon e brevi streaming promozionali. In questa pagina c’è un video che spiega bene il concetto.
Il responsabile commerciale per l’Italia, Leonardo Zalateu, che ho avuto il piacere di conoscere volendo capire meglio che tipo di prodotto vendesse questa startup, mi ha risposto:

Ad oggi il sistema ‘Evolution’ prevede un sistema di marketing proximity a 360 gradi: Wifi, Bluetooth e Coupon Gallery. Il locale viene allestito con vetrofanie personalizzate, totem informativi ed eventualmente una hostess. Per ottenere la massima efficacia e coinvolgimento dei clienti.

In pratica in cambio della connessione si aggancia il possibile cliente che sarà un vero potenziale acquirente essendo del luogo e conoscendo già la posizione della vostra azienda, tutto un altro mondo rispetto alla pubblicità generica su Facebook che, anche se ben profilata, non sarà mai così verticale come coinvolgere le persone che passano fuori dalle vostre vetrine.

L’Italia è piena di queste innovative startup che devono lottare ogni giorno per far comprendere come sia possibile spendere poco e avere la massima resa promozionale, alcuni, che si ritengono innovativi non vanno oltre a banner o ads su Facebook/Google non accorgendosi che i clienti passano sopra i loro piedi.

marketing di prossimità