Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

skande 24 ON LINE 16 aprile 2014

Scegli una pagina:
Scroll to top

Top

Come fare il Tweet perfetto

Come fare il Tweet perfetto
Riccardo Scandellari

Il Tweet perfetto: Sacro Graal tanto ricercato dai social media manager di tutto il mondo, esiste?
Probabilmente no, ma gli audaci ragazzi di MarketingThink hanno condensato in uno schema i migliori trucchi da tenere a mente per creare le condizioni, affinché, se l’argomento e il tempismo sono indovinati, il nostro tweet abbia le migliori possibilità di emergere dalla massa e catturi abbastanza attenzione per essere premiato da una moltitudine di retweet e inserito nei favoriti di chi ci segue.

  • Il tweet dovrebbe essere inferiore a 120 caratteri. Di questi 120 caratteri, meno di 100 dovrebbero essere dedicati al testo del messaggio e circa 20 per un collegamento.
  • Inutile dire che il tweet perfetto dovrebbe esserlo anche dal punto di vista della grammatica, ortografia e punteggiatura. Non è consigliabile abbreviare le parole a meno di non essere costretti con la forza (xché al posto di perché e 6 invece di sei, ad esempio).
  • Gli URL inclusi nel tweet dovrebbero essere sempre ridotti, possibilmente attraverso Bit.ly. Diversi studi dimostrano che genera più retweet Bit.ly che altri riduttori di URL (lo dicono loro, non ho trovato conferme a questo)
  • Il tweet perfetto deve sempre includere una chiamata all’azione la più chiara possibile. Questa non è facile da fare e rischia di annoiare i seguaci più attenti, ricordatevi che poi se rispondono dovrete RISPONDERE altrimenti passerete per cialtroni o persone che se la “tirano”.
  • Il 90% dei tweet dovrebbero contenere link ad articoli, immagini o video relativi al messaggio; inoltre i link non dovrebbero essere piazzati sempre alla fine del tweet. (mah)
  • Si consiglia di includere uno o due hashtag (al massimo) utili per attirare gli utenti che non sono ancora nostri fans. E’ meglio includere gli hashtag nel corpo del messaggio ed evitare di inserirli alla fine del tweet. (il contrario di quello che faccio io di solito :-/ )
  • Nel caso fosse un articolo preso da un blog, non dimenticate di menzionare l’autore del tweet.
  • Lasciare uno spazio di 20 caratteri alla fine di tweet, utile per gli utenti che retwittano con il metodo: RT @utente ecc…  oppure in modo che possano aggiungere i propri commenti.

tweet-perfetto

Commenti

  1. Ciao, che cosa intendi con “chiamata all’azione”?

    • Riccardo Scandellari

      Call to action, letteralmente “invito a compiere un’azione”. Con questa formula si intendono gli elementi che vengono studiati per indurre l’utente a compiere una determinata azione: anche una banale risposta oppure invitarli a registrarsi a newsletter e pagine Facebook.
      Un tweet tipo: “Che ne pensate di …” oppure “Guardate questa foto…” ecc…