Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

skande 26 ON LINE 24 luglio 2014

Scegli una pagina:
Scroll to top

Top

Le cerchie di Google +, valida alternativa ai Feed Rss

Le cerchie di Google +, valida alternativa ai Feed Rss
Riccardo Scandellari

Dopo lo smarrimento iniziale dovuto alla chiusura di Google Reader ci siamo chiesti in tanti dove portare i nostri Feed Rss. L’appuntamento quotidiano, subito dopo la lettura delle mail, di chiunque abbia un blog o semplicemente l’esigenza di rimanere informato sulle ultime evoluzioni tecnologiche. Nel nostro lavoro l’autoformazione è fondamentale, dedicare mezzora al giorno a leggere quali sviluppi tecnologici ci attendano non è perdere tempo ma rimanere al passo.

Dopo un primo tentativo di utilizzare le liste di Twitter sono passato a Google plus: ho creato una cerchia con quelli che ritengo i personaggi più interessanti del settore nuove tecnologie e nuovi media. Al 90% era gente di cui seguivo i feed anche prima del creare la cerchia.

Ora grazie alla funzione condivisione cerchie e incorpora post posso condividere con voi in modo pratico e semplice il mio feed… ehm, pardon, la cerchia dei più interessanti blogger da seguire:


Commenti

  1. Commento sia con Facebook che dal form, per non farmi mancare niente ;)
    Allora, questo è un post moooolto interessante, e moooolto furbo. Se mi posso permettere più furbo che utile. Mi spiego: con questo ottimo sistema di uso delle cerchie si seguono le persone che sono interessanti, è vero, ma non i loro siti. Non necessariamente.
    Si ottiene in questo modo di seguire si le persone interessanti ma non i loro contenuti interessanti. Seguite le loro conversazioni, che possono andare dai gattini alla tecnologia, a differenza di un sito che in genere è a tema.
    Google Reader non ha chiuso perchè inutile, ha chiuso perchè difficilmente monetizzabile.
    Per me non esiste ancora un sistema comodo e veloce e utile come quello dei feed per leggere dei contenuti di qualità.
    Questo sistema delle cerchie quindi NON vale per quello che hai detto così coem non ha funzionato l’altro sistema di Twitter: è bello, utile, interessante, furbo ma per le conversazioni, non necessariamente per i contenuti. E le conversazioni, si sa, non sono sempre “sul pezzo”… io pubblico solo cazzate, per dire ;)

    • Te lo dico io quale è/era il sistema comodo, veloce e utile: Friendfeed. E finchè riuscirò a farci arrivare i contenuti che mi interessano, sarà il “mio” strumento. :D

  2. Ok, Google Reader è morto… Ma, visto che c’è l’egregio sostituto Feedly, per me tutto sommato non cambia nulla… Su G+ molti dei blog che seguo non hanno un profilo (ed inoltre G+ in ufficio è bloccato)

    • e il buon OldReader, che amo :)

  3. Se le cerchie +1 sono il sostituto alternativo dei feeds, questi sono il sostituto delle news-mail e in ogni caso per leggere qualcosa devo accedere o fare un login o sincronizzazione… io vorrei tornare indietro agli SMS o MMS la notizia và portata all’attenzione del pubblico (come fanno Tv e giornali)

  4. Ottimo Google + per la condivisione dei post. Io l’ho impostato con il mio nuovo blog sul fitness anche se non ci sono ancora molti profili.